Etsy SI o NO? La mia esperienza.

Aprire uno shop su EtsyStamane mi ha contattata una ragazza per chiedermi aiuto: voleva un parere sul mondo Etsy o sugli shop online in generale.

Da poco produce creazioni handmade e vorrebbe lanciarsi nell’impresa del commercio.

Tanti i dubbi da affrontare: costi, costi di spedizione, semplicità di utilizzo, tempo da dedicare, convenienza o no…

Io ho scritto di getto una risposta sintetica che voglio condividere con tuuti voi, sperando sia utile a molti.

In calce nello spazio commenti sono benvenuti i consigli di tutti: aggiungete pure, postate link o approfondimenti.

 

Cara amica sono felice di aiutarti.
Etsy è un mondo! Direi anche un’esperienza da provare per tanti motivi:

è mondiale! Vendi davvero in tutto il mondo.
– è un posto vivo! Non solo per vendere ma per imparare, dialogare, chiedere consigli su tutto il mondo handmade (se ti lanci iscriviti subito ai gruppi EtsyItaliaTeam o Madein ItalyTeam o altri a tua scelta)
– è semplice! Postare un item sul tuo shop è veramente semplice e piacevole (io ho usato anche altre piattaforme e ti assicuro che non è sempre così)
– è una community che vive anche di eventi offline (con le ragazze del team si organizzano spesso craft party, eventi, fiere e mercatini).

Tutto questo ha un costo. Ma non è elevato (credo 0,20 cent per caricare un prodotto e una minima percentuale se lo vendi). Poi considera che anche Paypal si trattiene un piccola fee in caso si utilizzi come sistema di pagamento.

Io però il mio shop Etsy lo tengo vivo comunque, ne vale la pena.
Considera che ci sono anche altre piattaforme magari italiane e completamente gratuite, io ad es. ho altri due shop online, uno su MissHobby e uno su Blomming (quest’ultimo sta prendendo piede e non è male). Però Etsy non lo mollo.
A questo punto per far fronte alle spese ti conviene valutare bene il prezzo che assegni ad un tuo prodotto, devi tenere conto delle spese per determinare un minimo guadagno.

Altra cosa: mantenere un negozio su Etsy (ma su qualsiasi piattaforma) ha un costo anche in termini di impegno. Devi starci dietro, fare belle foto, dedicarci tempo.
Io ad es. è un po’ che lo trascuro 😐 Ma sono pronta per rimettermi sotto!

Per la spedizione io userei la raccomandata, per il prezzo tarati sui costi delle tabelle sul sito Poste.it e se puoi evita la posta prioritaria almeno in Italia  (mi sono spariti molti pacchetti! Maledetti postini ladri!).

Comunque se decidi di iscriverti troverai consigli come questi e molto altro sui forum dei vary Etsy Team.

Per il resto che dire: IN BOCCA AL LUPO!


4 Thoughts

  1. Mairi scrive:

    Per i pacchetti piccoli all’estero è addirittura meglio la prioritaria della raccomandata, arriva 99 volte du 100 ed è molto, molto più veloce! Ultimamente, strano ma vero, le prioritarie arrivano sane e salve anche in Italia 😀 Per pezzi unici o di alto valore invece meglio la raccomandata.
    Ogni shop on line richiede tanto impegno ed attenzione, ma da’ tanta soddisfazione 🙂

  2. elisabetta scrive:

    ciao! anche io ho intenzione di aprire un negozio su etsy ma non sono molto convinta, sembra troppo bello per essere vero, i costi sono solo 0,20 € al mese e 3,5% per ogni vendita? e perchè (ho letto su altri blog o recensioni di etsy) c’è bisogno di un commercialista? non è così facile come sembra.. vorrei tanto che qualcuno mi spieghi bene cosa fare e quanto costa perchè non ci capisco nulla..!!
    grazie mille!!

  3. Giulia scrive:

    Ciao! Anch’io sono un’artigiana e vorrei trasformare il mio hobby in un lavoro, il problema è: si riesce a guadagnare abbastanza per vivere?
    Di Etsy sembri molto entusiasta, ma conviene davvero per un artigiano che vuole fare delle sue passioni un vero e proprio lavoro?

  4. Ma scrive:

    Quante volte devi ripetere IO? Non bastava dare una risposta normale? Su venti righe ne hai fatte almeno la metà per sponsorizzarti e per metterti in luce, ridicola.
    Oltretutto, gestisci un blog e non ricontrolli i post, ci sono dei typo ad inizio paragrafo. Meno male che è del 2012.

Lascia un commento


© Copyright 2019 by Le Stoffe Allegre.
Sottoscrivi i Feed RSS – Posts oppure Commenta